categoria azienda Covesa Coating Sas
logo Covesa Coating Sas
Covesa Coating Sas
Verniciature, Rinforzi Strutturali, Impermeabilizzazioni
Verniciature, Rinforzi Strutturali, Impermeabilizzazioni

RINFORZO E IMPERMEABILIZZAZIONE





Covesa Coating, insieme alle operazioni di verniciatura e manutenzione su acciaio e carbonio, esegue operazioni di rinforzo delle strutture e loro impermeabilizzazione.


Il rinforzo strutturale utilizza un sistema di materiali compositi a base di fibre ad altissima resistenza meccanica, in grado di assicurare l’adeguamento statico delle strutture in cemento armato o precompresso, in acciaio e in legno, con o senza l’impiego di resine polimeriche.


L’impermeabilizzazione, invece, è un processo che garantisce l’efficacia e la durabilità della riparazione nel tempo e si basa sull’impiego e sulla corretta applicazione di prodotti idonei, mediante specifiche tecniche di applicazione.




RINFORZO STRUTTURE


Covesa Coating esegue i rinforzi strutturali con le ultime tecnologie a disposizione per i materiali compositi fibrorinforzati, noti con l’acronimo inglese FRP (Fiber Reinforced Polymers), ovvero fibra di carbonio, vetro, basalto ed aramide.


Questi materiali, infatti, sono fibre immerse in una matrice polimerica dall’altissima resistenza meccanica.




Covesa Coating, grazie all'esperienza maturata nei tanti anni di lavoro ed alle tecnologie all'avanguardia di cui dispone, ha seguito lavori referenziati in tutta italiana, incontrando in ogni circostanza la piena soddisfazione dei propri clienti.




Cos’è la fibra di carbonio?



La fibra di carbonio è un materiale che ha una struttura molto sottile, filiforme, impiegato solitamente nella realizzazione di una grande varietà di materiali compositi (fibra di carbonio + matrice, in genere resina).


La funzione dei materiali compositi, creati grazie all’unione tra la fibra di carbonio ed un secondo elemento, è di tenere in posa le fibre resistenti, di proteggerle e di mantenere la forma del manufatto composito.







Grazie ai continui corsi di aggiornamento, i professionisti di Covesa Coating hanno la possibilità di ampliare costantemente le proprie conoscenze in materia e di impostare e progettare una serie di interventi mirati ed efficienti, forti anche della preziosa collaborazione di partner esperti nel campo industriale.




Cosa sono i FRP?

I materiali fibrorinforzati a matrice polimerica costituiscono un’ampia gamma di materiali compositi, costituiti da una matrice polimerica di natura organica, con la quale viene impregnato il rinforzo in fibra dalle elevate proprietà meccaniche.


Le fibre per la produzione di FRP devono avere caratteristiche specifiche, tra cui un’alta resistenza meccanica o un modulo elastico, a seconda della circostanza.


La fibra più comune è quella di carbonio, dove il materiale rinforzato è conosciuto come CFRP.


I FRP a matrice organica si distinguono da quelli a matrice inorganica (FRCM), nei quali la matrice a base di cemento o calce viene rinforzata con reti realizzate da fibre continue di materiali diversi.


Le fibre hanno un’elevata resistenza alla trazione e rappresentano quindi gli elementi resistenti nel materiale fibrorinforzato.


Per questo motivo, quando un materiale di questo tipo subisce uno sforzo di trazione eccessivo, questo viene assorbito dalle fibre, mentre la matrice polimerica ha il solo compito di demandare lo sforzo alle fibre.

La matrice polimerica è normalmente costituita da resine termoindurenti, solitamente epossidiche o in poliestere e poliuretano.


La resina, in particolare, ha la funzione di proteggere le fibre dall’usura e di assicurare un buon allineamento tra queste.


I principali campi di applicazione degli FRP sono i seguenti:


  • Recupero delle strutture ammalorate per ripristinarne la durabilità
  • Variazione dei carichi accidentali
  • Errori di progettazione o realizzazione
  • Variazione delle norme vigenti
  • Adeguamento e/o riparazione sismica



Nel corso degli anni, Covesa Coating ha eseguito questo tipo di trattamento in tutto il Nord Italia, per società, enti pubblici e privati ed in varie costruzioni e ristrutturazioni.

IL CALCESTRUZZO


Il calcestruzzo è un materiale usato nelle costruzioni, un conglomerato artificiale ottenuto da una miscela di legante, acqua ed aggregati grossi e fini (sabbia e ghiaia).


A questo insieme, a seconda delle necessità, si aggiungono gli additivi o i minerali che influenzano le caratteristiche chimico-fisiche, nonché le prestazioni, del cls fresco e indurito.


Il calcestruzzo (o cemento) armato è generalmente impiegato nella costruzione di opere civili ed è composto da calcestruzzo e un’armatura di barre di acciaio, opportunamente sagomata.


Come l’acciaio, anche il calcestruzzo armato può essere utilizzato per la produzione di elementi prefabbricati.


La sua produzione in stabilimento, che permette di ottenere un prodotto di qualità superiore, viene impiegata ad esempio quando gli elementi da realizzare richiedono controlli rigorosi o quando si impiegano tecnologie specifiche per creare il calcestruzzo armato precompresso.


La precompressione è una tecnica che consente di produrre artificialmente una tensione all’interno dei materiali di costruzione (in particolare nel calcestruzzo), con lo scopo di migliorare la resistenza delle strutture.

IMPERMEABILIZZAZIONE


Covesa Coating ha da subito affiancato ai lavori di ripristino del calcestruzzo la sua impermeabilizzazione, in modo da garantire l’efficacia e la durabilità della riparazione nel corso del tempo.


Per fare ciò, Covesa Coating ha accuratamente selezionato i prodotti più adatti da impiegare ed ha studiato scrupolosamente la loro applicazione, sfruttando le più precise tecniche applicative e i migliori macchinari per l’esecuzione.


Il tradizionale ciclo di ripristino del calcestruzzo prevede i seguenti momenti:

  • Rimozione del calcestruzzo rovinato mediante idroscarifica, idrolavaggio ad alta pressione e demolizione/picchettatura meccanica e/o manuale
  • Pulizia del supporto e protezione dei ferri d’armatura
  • Eventuale posa di armatura aggiuntiva e rete di contrasto, sia in metallo che in materiale composito
  • Finitura, protezione superficiale e impermeabilizzazione


Tutti i materiali di costruzione, compreso il calcestruzzo (cls), quello di gran lunga più impiegato nell’ultimo secolo, sono soggetti al degrado a causa dell’interazione fra la struttura e l’ambiente, che dà luogo ai più svariati fenomeni.


Tra questi, è opportuno menzionare l’azione dei cloruri o dei solfati, i cicli di gelo e disgelo e gli urti.




CRISTALLIZZAZIONE DEL CALCESTRUZZO



Il sistema di impermeabilizzazione del calcestruzzo più impiegato negli ultimi tempi è la cristallizzazione, una soluzione avanzata e sofisticata per la realizzazione di strutture a tenuta impermeabile, sia in fase positiva della spinta dell’acqua che in fase negativa.


Questa modalità ha la grande peculiarità di interessare l’intero spessore del manufatto, indipendentemente dal fatto che l’impermeabilizzazione sia effettuata dall’interno o all’origine della preparazione del cls.


Gli ingredienti attivi, contenuti nei prodotti, producono una crescita dei cristalli impermeabili, che interagiscono con i minerali sciolti nell’acqua e penetrano la parete.


L’efficacia di questo sistema è particolarmente evidente quando, nelle costruzioni già realizzate e che necessitano di manutenzione, si individuano lesioni nelle pareti scarsamente protette dall’azione degli agenti esterni.




TINTEGGIATURA PAVIMENTAZIONI


Covesa Coating completa le sue lavorazioni con l’applicazione di idropitture e rivestimenti plastici continui, eseguita su superfici esterne ed interne di qualunque tipo di materiale impiegato nella costruzione di edifici dalle diverse destinazioni d’uso, mediante l’impiego di resine pavimentali colorate e trasparenti, anti-aggressione chimica e meccanica.